Coprire un tatuaggio: make-up, fondotinta e cover up tattoo.

Coprire un tatuaggio, perchè? La scelta di un tatuaggio è spesso una decisione a lungo ponderata e ci possono volere ore o addirittura giorni per scegliere cosa imprimersi indelebilmente sulla pelle: qualcosa che ci identifichi, ci fortifichi o ci ricordi chi siamo e dove vogliamo andare.
Capita però, talvolta, che si scelga di tatuarsi d’impulso o seguendo una convinzione passeggera che negli anni può tramutarsi in qualcosa di diverso. In questi casi un cover up tattoo è la soluzione migliore.

Oppure capita che per via di un tatuaggio si possa essere oggetto di derisione o di discriminazione. Infine semplicemnte si può essere insoddisfatti del risultato ottenuto dal tatuatore o semplicemente stufi di vedere sempre il solito tatuaggio fare capolino in ogni circostanza. Nell’articolo di oggi andremo a vedere le diverse tecniche possibili per coprire un tatuaggio temporaneamente o permanentemente.

Coprire un tatuaggio temporaneamente o permanentemente: cover up Vs make-up.

Coprire un tatuaggio permanentemente:

cover up tattooLa tecnica più diffusa per coprire permanentemente un tatuaggio è il: cover up. Questa tecnica consiste nel sovrapporre un nuovo tatuaggio a quello preesistente. La bravura del tatuatore è fondamentale in questo tipo di lavori, poichè è importante saper utilizzare linee e colori adatti a sovrapporre il nuovo soggetto in maniera intelligente per rendere invisibile quello sottostante.

In linea di massima è importante tenere presente che il cover up richiede di imprimere un tatuaggio di dimensioni maggiori rispetto al precedente e il nuovo tattoo avrà dei colori tendenzialmente più scuri, per evitare che quelli vecchi riaffiorino con il tempo. Il costo di un cover up è generalmente pari al costo di un tatuaggio delle dimensioni di quello che si va ad eseguire.

L’unico possibile “imprevisto” è la possibilità, seppur remota, di dover ripassare il nuovo tatuaggio qualora la scelta dei colori non sia stata sufficentemente coprente da impedire il riaffiorare di qualche “rimasuglio” del vecchio tatuaggio. Il vantaggio del cover up è che consente di coprire il tatuaggio tanto “odiato” in maniera permanente.

Lo svantaggio è che per farlo si deve affrontare un costo relativo ad un nuovo tatuaggio e si deve essere certi della scelta che si compie. Inoltre questa tecnica deve essere eseguita da tatuatori esperti in cover up.

Forse vi starete chedendo: perchè su un blog che tratta di regali c’è un articolo riguardante il coprire un tatuaggio? Perchè se conoscete qualcuno che possiede un tatuaggio di cui vuole sbarazzarsi, regalargli un cover up o dei prodotti specifici per coprire un tatuaggio temporaneamente è un regalo che dimostra attenzione ai sentimenti e intraprendenza.

Coprire un tatuaggio temporaneamente:

coprire tatuaggio tramite make upAvete appena impresso indelebilmente sulla pelle del vostro braccio il tatuaggio tribale che sognavate da tempo ma avete un pranzo con nonna e non volete shockarla?

Avete fatto un tattoo con scritto il nome di lui o di lei e adesso c’è maretta? In un impeto ambientalista vi siete fatti un tatuaggio con fiori e ora vorreste esservi tatuati una bella bistecca alla Fiorentina?

Avete un colloquio di lavoro importante e non volete che il vostro tatuaggio possa influenzare il giudizio del potenziale datore di lavoro? Per tutti voi ho la soluzione perfetta, si tratta solo di trovare il giusto prodotto per il make-up per coprire il vostro tatuaggio temporaneamente.

Esistono intere linee di fondotinta dedicati a coprire i tattoo, con innumerevoli tonalità in modo da essere adatti a tutti i tipi di carnagione. Non credete che sia possibile? Date un’occhiata a questo breve video:

Il vantaggio di coprire un tatuaggio mediante prodotti dedicati al make-up è dovuto al fatto di poterlo coprire quando si vuole e senza costi eccessivi. Ovviamente lo svantaggio è che la copertura del tatuaggio richiede di essere riapplicata ogni volta che si desidera nasconderlo.

Qui di seguito vi proporrò tre prodotti perfetti per coprire i tatuaggi, non vi resta che dargli un’occhiata e scegliere la tonalità che più si addice alla pelle vostra o della persona a cui volete regalarlo.

Rispondi