recensione puerto rico gioco da tavolo

Recensione Puerto Rico: gioco da tavolo di A. Seyfarth

Considerazioni generali su Puerto Rico

Tra i giochi da tavolo che non devono assolutamente mancare nella collezione di un appassionato, Puerto Rico riveste un ruolo d’onore. A ben 16 anni dalla sua uscita, nel lontano 2002, viene ancora considerato uno dei migliori giochi da tavolo strategici in assoluto.

Inoltre per il genere German, si tratta di un titolo da annoverare fra i capisaldi assoluti. Le meccaniche fluide, senza tempi morti, la quasi totale assenza di fortuna,
la longevità
che permette di rigiocare allo sfinimento senza annoiarsi, sono alcune delle caratteristiche che hanno fatto di questo titolo un capolavoro del genere.

Puerto Rico è un gioco da tavolo adatto a tutti, che si impara facilmente e permette di divertirsi già dalla prima partita. Certo, maggiore sarà l’esperienza e più divertimento potrai trarre dal giocare.

In Puerto Rico il fattore fortuna è totalmente assente quando i giocatori al tavolo sono di pari livello, mentre potrebbe esserci un leggero vantaggio per chi abbia un giocatore meno esperto alla propria propria destra.

I materiali di gioco di Puerto Rico sono di buona fattura anche se non particolarmente belli sotto il punto di vista estetico. Migliorano però nella versione deluxe.

La durata di una partita a Puerto Rico è solitamente di 90 minuti ma aumenta di solito per i giocatori meno esperti, che avranno bisogno di ragionare sulle azioni da compiere. In ogni caso essendo un gioco privo di tempi morti, ti divertirai per tutta la durata della partita.

Se stavi cercando un gioco strategico, meccanicamente più semplice e immediato, ti consiglio di leggere la nostra recensione su Catan.

Giocabilità: 9/10
Divertimento: 9/10
Longevità: 10/10
Prezzo: 9.5/10
Materiali: 8.5/10

Nome: Puerto Rico
Anno di uscita: 2002 (in italiano dal 2009).
Num. di giocatori: da 2 a 5 – Ideale per 4 giocatori.
Durata partite: 90 – 150 min.
Difficoltà: Media.
Livello aleatorietà: Molto basso.
Categoria: Strategico – Piazzamento lavoratori.
Genere: Tedesco (German).
Ambientazione: Cittadina di San Juan in epoca coloniale.

Primo classificato nella nostra top 10 giochi da tavolo in commercio.

blog idee regalo regali mitici
Regali Mitici

Puerto Rico: Gameplay

materiali gioco da tavolo puertorico

Puerto Rico è un gioco da tavolo organizzato in round nei quali ci si alterna nella scelta dei ruoli da svolgere per quella fase. Ciascun ruolo comporta determinate abilità e regole. A rotazione, un giocatore per turno sarà il Governatore, ovvero il primo a scegliere quale ruolo svolgere in quel round. Gli altri ruoli sono:

– Costruttore: il suo compito è di creare edifici di produzione. Questi edifici valgono punti vittoria. Se l’edificio è presidiato ha un’abilità che può essere usata in gioco.

– Capitano: ha il compito di decidere il tipo di carico che dovrà avere la nave da trasporto e di spedire le merci in Spagna per i Punti Vittoria.

– Artigiano: raccoglie le merci prodotte dalle piantagioni e dagli impianti.

– Sindaco: smista i coloni fra le varie attività.

– Cercatore d’oro: riceve un doblone d’oro.

– Colonizzatore: piazza le piantagioni sulla propria plancia.

– Commerciante: vende le proprie merci all’emporio in cambio di dobloni.

Le regole di Puerto Rico sono davvero semplici. Il giocatore che inizia il turno, il Governatore, seleziona uno dei sette ruoli e compie l’azione associata.

Quindi il giocatore successivo sceglie uno dei ruoli rimanenti e il processo si ripete fino a quando tutti i giocatori hanno preso un ruolo e hanno compiuto l’azione richiesta dal ruolo. Dopodichè viene piazzato un doblone sui ruoli non selezionati e il ruolo di Governatore passa al prossimo giocatore.

Con ogni ruolo c’è un bonus associato ad esso, per incentivare a sceglierlo: il Costruttore può comprare edifici scontati. Il mercante riceve un doblone extra, il capitano un punto vittoria aggiuntivo, il colonizzatore può prendere una cava piuttosto che una piantagione e il cercatore riceve uno o più dobloni.

Ogni giocatore ha la propria scheda giocatore specifica su cui collocare edifici, piantagioni, coloni e il resto. Ci sono regole specifiche per spedire le merci in Spagna, ogni nave può trasportare solo un tipo di bene, quindi le navi possono riempirsi rapidamente lasciando potenzialmente uno o più giocatori con un sacco di materie sprecate che devono essere scartate.

Esistono regole specifiche per la vendita di merci, il che significa che uno o più giocatori potrebbero non essere in grado di venderle al mercato. Ci sono numeri limitati di ogni edificio. Alcuni degli edifici (se presidiati) alterano queste regole in modo vantaggioso, questo insieme al fatto che solo le piantagioni e gli edifici produttivi presidiati producono beni introduce un elemento di strategia nella collocazione dei lavoratori. Tutti questi aspetti influenzeranno la vostra scelta su quale ruolo è meglio selezionare in un dato momento.

In ogni caso se siete curiosi di approfondire gli aspetti strategici basilari vi linko questo interessante vademecum strategie di base di Puerto Rico, scritto dagli autorevoli giocatori della Tana dei Goblin.

Quando si vince a Puerto Rico?

Normalmente una partita a Puerto Rico dura da 90 a 120 minuti a seconda del numero di giocatori, ma può prolungarsi leggermente nelle prime partite, quando potrebbero servirvi ragionamenti più lunghi per scegliere l’azione ottimale. Il gioco termina quando una delle condizioni seguenti è stata soddisfatta:

– Finiscono i coloni da disporre su la nave.
– Finiscono i Punti Vittoria assegnabili.
– Un giocatore riempie tutti gli spazi disponibili sulla sua plancia.

Il vincitore sarà il giocatore con il maggior numero di punti vittoria al momento della conclusione della partita.

In quanti si gioca a Puerto Rico?

Puerto Rico è un gioco da tavolo che da il meglio di sè in quattro giocatori. Anche in tre o cinque giocatori le meccaniche sono molto fluide, mentre soffre se giocato in due.

Vi propongo, qualora preferiate una spiegazione più approfondita delle regole, di guardare questo utilissimo video-recensione di Puerto Rico, con una partita simulata per capire lo svolgimento del gioco:

Conclusioni su Puerto Rico

Si possono fare delle critiche su Puerto Rico? Certo che sì, per chi ama i giochi in stile american, l’ambientazione e la contestualizzazione di questo gioco da tavolo sono molto scarne. Inoltre il design dei materiali è semplicistico e poco accattivante a livello grafico. Seppure questo contribuisca ad un prezzo basso che non dispiace di certo. Terminati questi due appunti però, restano solo pregi e questo gioco ne ha tanti! Infatti Puerto Rico è unanimemente riconosciuto come uno dei migliori giochi da tavolo mai creati e questo per molti motivi:

La sua meccanica si apprende molto velocemente.

Si gioca nel turno di ogni altro giocatore perciò non ci sono tempi morti.

La fortuna incide pochissimo e solo in caso di grande disparità nella conoscenza del gioco, da parte di un giocatore al tavolo rispetto agli altri.

Le partite sono sempre diverse e quindi è un gioco che diverte per lungo tempo senza mai annoiare.

Il mondo dei giocatori da tavolo appassionati si divide spesso, non è difficile trovare gli esperti discordi su decine di argomenti. American contro German, Agricola contro Caverna, competitivi contro cooperativi, ecc..

Eppure Puerto Rico riesce a unire tutti, nel dichiarare senza timore, che si tratta di un capolavoro.

Rispondi